Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

klaus06
Messaggi: 76
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:25
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda klaus06 » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-15 19:30,

Bene! Ci manca uno per un tressette.. qualcuno di voi altri dovrà viaggiare!




Blackwatch
Master Diver
Messaggi: 2044
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:24
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda Blackwatch » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-16 12:59,

Per la birra, sempre disponibile... ;)

Su cio' che pensi di Rolex tre flash:

1) Rolex NON ha brevettato la corona a vite. Rolex ha brevettato un suo sistema di chiusura a vite, e' una cosa ben diversa.
2) Rolex NON ha inventato la ghiera girevole, e' cosa nota che la prima ghiera girevole e' apparsa su un'altro orologio prima del Rolex Oyster
3) Rolex NON ha inventato la valvola per l'elio, e' altrettanto noto che altri l'hanno pensata e probabilmente utilizzata prima di Rolex

Il fatto che molti identifichino i diver nel Rolex Submariner, ha un pochino a che fare con quel fenomeno ben noto "della ragione dei vincitori", chi vince una guerra riscrive la storia per tutti falsando la percezione della realta'. Rolex ha senza dubbio contribuito in modo importante a scrivere la storia degli orologi subaquei ma non ne e' stata protagonista unica come molti credono o vorrebbero far credere. E poi ha sempre sofferto di quel "difettuccio" che gli ha impedito di diventare la prima scelta professionale in molte occasioni: il prezzo da sempre immotivatamente stra-esagerato, e' sempre costata tre volte tanto i suoi competitor diretti. Invero chi ha vissuto quegli anni in prima persona, puo' tranquillamente ricordare e raccontare (sempre che non sia un fan acritico di Rolex.... :rolleyes: ) che le cose non erano affatto cosi' polarizzate e che c'era una certa varieta' di produttori che hanno fatto cose piu' eccelse ed anche molto piu' raffinate.




Avatar utente
D.V.S
Special Operationd Diving Supervisor
Messaggi: 4690
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:24
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda D.V.S » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-16 14:10,

Faccio da arbitro ... Klaus06 ...prego rispondere ... Consiglio ... Ti sei messo contro una brutta bestia ... Meglio se vi prendete una menabrea a trastevere :woot:



38.81774
16.61149

klaus06
Messaggi: 76
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:25
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda klaus06 » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-19 17:08,

Certo: l'ho già ordinata... ;)
Rolex ha brevettato il SUO sistema di chiusura della corona a vite, quello che ha avuto il maggior successo tecnico commerciale.
Non ho mai detto che abbia inventato la ghiera girevole, nè la valvola dell'elio... questa forse si, ma il mio ragionamento prescindeva da questi aspetti. Ho detto il contrario: non sono tra i coloro che dicono che Rolex abbia inventato tutto nell'orologeria...
Non risiede neppure in questo la ragione del suo successo...

Trovo perfettamente condivisibile quello che dici: è la ragione del vincitore.
Ma per imporre una ragione... vincitore devi esserlo... o no. E che sia solo marketing non lo credo.
Come per la Ferrari: c'è chi dice che la Porsche è migliore, che è migliore la Mercedes, l'Aston Martin...
Forse... non lo so.
Ma il marchio più affermato nell'automobilismo ha sede ha Maranello... e quello più affermato nell'orologeria... ha una forma coronata...
Ci sarà un perchè? Tutti consumatori incolti e incompetenti?
Rolex è l'unica che fa pubblicità? L'unica che fa marketing?
Il marketing spaziale e lunare di Omega e Bulova allora?

Ora, mio nonno, orologiaio classe 1909... mi diceva che non esistono orologi subacquei... Casse Rolex a parte...
Poverino: ha smesso di lavorare per un brutto male nel 1967... ma è in quei tempi e anche prima che affondano le radici del mito...

Che Rolex sia sempre stato più costoso non è neppure vero... nel 1953 un Rolex Explorer costava quanto un Universal Polerouter...
E anche oggi, un qualsiasi orologio di pari livello, meccanica in house, di nome pregiato, svizzero, lo paghi mediamente di più... e se paghi meno ottieni meno...
Certo, oggi certe tecnologie riescono a costare la metà... ma... hai anche al polso qualcosa di diverso...

Comunque io sento sempre contestare l'esistenza di pregi.
E ci sto... non ha tutti i pregi del mondo...
Ma non sento neanche enunciare l'esistenza di difetti... e pure questo è un dato di fatto...

Rovina le camicie, è da fighetti, costa molto, è smilzo, è troppo grosso, è troppo classico, pesa troppo, è troppo leggero... abbiamo detto che sono opinioni, non difetti...




Dunhill
Salvage
Messaggi: 261
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:24
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda Dunhill » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2012-12-10 14:06,
aquaman1
,10/12/2012
, 12:49 ?t=64230716#entry521340217

Come fa ad essere lui il re se in casa c'e' il Deep Sea?
Comunqyue per me il re resta il Kraken .....:

Immagine
Bellissimo!! :woot:



Blackwatch
Master Diver
Messaggi: 2044
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:24
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda Blackwatch » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-19 18:48,

Cacchio se ne hanno di difetti...
Il pricipale, per quanto riguarda il sub e lo SD e' che sono di concezione vecchia e pertanto inadatti all'uso professionale e non sono nemmeno certificabili secondo la normativa ISO per via della ghiera.
Le casse non sono trattate a dovere, sono troppo morbide per un uso gravoso, si ammaccano e si rigano al minimo urto.
Il submariner non puo' andare in una camera iperbarica, salterebbe il vetro montato a semplice pressione come usava una volta.
Le ghiere di sub,SD e DS hanno bisogno di continua manutenzione se usati in ambiente marino perche' si incatastano a causa del sistema a scatti con sfere e mollette.
La "proverbiale" precisione COSC, al netto di quelli che pretendono di revisionare l'orologio ad ogni morte di Papa, non e' per niente proverbiale seppure accettabile per un orologio meccanico.
Considerato che costano un occhio della testa in rapporto ai volumi di produzione, mi pare abbastanza....




Avatar utente
D.V.S
Special Operationd Diving Supervisor
Messaggi: 4690
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:24
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda D.V.S » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-19 21:17,

prego rispondere :rolleyes:



38.81774
16.61149

Blackwatch
Master Diver
Messaggi: 2044
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:24
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda Blackwatch » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-19 23:44,

Oh, non e' che io voglia fare il detrattore di Rolex a tutti i costi. Come ho gia' detto, ce ne e' almeno uno che apprezzo: l'explorer. Apprezzabile anche il Deepsea, per il resto si va dal grigio, al buio e poi o all'orrore. Qualcuno si e' mai messo a guardare con attenzione un catalogo della produzione Rolex?
C'e' della roba terrificante...

E poi e' anche sbagliata la percezione che molti hanno (soprattutto quelli che non sanno nulla dell'orologeria e vedono l'orologio come simbolo di uno status economico): Rolex non e' alta orologeria, fa numeri non compatibili con questa, con metodologie industriali altrettanto incompatibili e soprattutto calibri di alcun interesse sotto l'aspetto delle complicazioni tipiche dell'orologeria di alto ed altissimo livello. Produce orologi di qualita' elevata al pari di altri grandi aziende, questa e' la giusta collocazione del marchio.

Rolex ha saputo superare la crisi degli anni 80 come altre aziende anzi meglio grazie alla sua massa critica ed a politiche commerciali molto lungimiranti, aggressive ed intelligenti. Ed in mezzo a queste politiche ci sta anche certa poca propensione a combattere il mercato dei falsi, atteggiamento comune ad alcuni grandi marchi del lusso. Grazie alle sue politiche commerciali ha "vinto la guerra", non certo solamente ed unicamente per meriti tecnologici.

Venendo ai fan di Rolex, cio' che infastidisce e' la totale acriticita' nei confronti dei prodotti. Rolex usa acciaio "marino" per le sue casse? Il 904 diventa subito l'acciaio migliore per fare una cassa e poi costa molto di piu' quindi e' giustificato il maggior costo dell'orologio. Tutte minchiate, tecnicamente parlando, pero' agli occhi dei fan diventa la verita' incontrovertibile. Onore alla divisione marketing di Rolex.... :B):




Avatar utente
aquaman*
Special Operationd Diving Supervisor
Messaggi: 5235
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:24
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda aquaman* » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-20 07:38,

Mah! una casa che ha fatto un suo cavallo di battaglia un crono sportivo che non aveva nemmeno un suo movimento, abbastanza banale nelle forme e insieme ad altri suoi orologi, sempre alla ricerca di un buon produttore di quadranti visto che quelli che usava scolorivano o si craccavano negli anni, e parlo di roba costosa. ( cosa che mi sembra sia successo molto meno spesso ad un bel Heuer Carrera, o uno Space Compax di Universal , ad un Movado Datron, o al suo fratello di macchina Zenith El Primero...) Poi il marketing li ha fatti diventare di pregio! i quadranti tropicali marroni e spyder....! Magia del vintage! ma come, e' solo un quadrante uscito male, un quadrante che si spacca! Ma vabbe' e' stato usato in posti caldi da un giocatore di golf a Portorico sotto il sole , e' naturale che il quadrante si bruci.....
Ma va va! :wacko:
Per non parlare delle ghiere...ora le fanno in ceramica di Castelli....



L' orologio e' l'oppio dei popoli


Anche nel ventesimo secolo la gente realizzerà che con fede, coraggio e giusta causa, Davide potrà a battere Golia. ( Haile Selassie)

klaus06
Messaggi: 76
Iscritto il: 5 ago 2014, 12:25
Contatta:

Il Re dei subacquei è sempre lui....114060 - Rolex/Tudor

Messaggioda klaus06 » 18 dic 2014, 5:03

Data originale: 2013-02-21 14:09,

Tanta carne al fuoco.
Il solo fatto che i difetti concreti appaiano a pagina 4 della discussione mi pare indicativo.
Comunque, vediamo:

Concezione vecchia.
Questo difetto andrebbe argomentato un pochino meglio, perchè, in tal modo, significa poco.
Mi spiego: già all'inizio hai detto che è archeologia. Benissimo.
Questo presuppone, necessariamente che ci siano stati, nell'ambito in esame, dei progressi tali da renderlo obsoleto. Quali sono queste innovazioni, questi treni tecnologici che altre marche hanno preso e che Rolex ha perduto?

Casse troppo morbide e fragili. Ghiere che si induriscono e/o si piantano.
A me non risulta. Io personalmente ho mollato diversi orologi perchè, nella vita frenetica e sportiva che faccio, li ho ben torturati sbatacchiandoli su scogli, lampioni, muri, ringhiere etc... Io sono uno che se deve aprire il cofano dell'auto o cambiare una ruota, se ne infischia se ha al polso un Seiko, un Rolex o uno Swatch. Lo faccio e basta.
Molti orologi ne hanno risentito e pesantemente, i Rolex NO.
Mi pare pure di vederne pochi, in giro, malmessi, però posso anche sbagliare. Pure 'sta cosa, dunque, andrebbe verificata meglio.
Magari, chissà, le ghiere in ceramica si impuntano e si scalfiscono meno, ma sai... se fai innovazione ti crititcano, se non la fai ti criticano comunque... Io vedo Rolex di 40 anni che non hanno una ruga...

Submariner non può andare in camera iperbarica perchè il vetro salterebbe via.
Allora: innanzitutto, distinguerei. Può benissimo andare in "camera iperbarica".
Non potrebbe forse andare in saturazione con miscele a base di elio, ma questo è un'altra cosa ed è comunque un dato comune a tutti gli orologi privi di apposita valvola. Che vegnono prodotti ancora da moltissimi marchi, senza che nessuno dica che è un difetto.
Penso, al contrario, che possa essere ridicola la attuale moda che ha invaso il mondo con una marea di valvole elio, il 98% delle quali non svolgerà mai il suo compito...
Mi pare, dunque, una corretta scelta di marketing poter offrire un modello tecnico, uno meno tecnico, uno sportivo ed uno, base, economico, senza datario... Azzeccare il marketing non è un difetto.
Anche il Tornado non può andare sulla Luna. Grazie. è fatto per altre cose, ciò non lo rende una ciofeca. Anche il Tornado è superato, ma, guarda caso, rimane ancora uno dei migliori aeromobili della sua categoria. Frutto di un progetto ben fatto.
Parimenti, il SM è stato un eccellente orologio professionale finchè ci sono state certe esigenze. All'apparire di nuove e più intense esigenze Rolex ha presentato il SD e così via il Deep Sea... Mettersi a fare i confronti tra prodotti appartenenti ad una categoria, come se appartenessero alla categoria superiore ha senso? E metodologicamente corretto? Ditemi voi.
Sollevo, poi, formalmente, il dubbio e la domanda su chi sia stato il primo ad usare la valvola dell'elio.
Ai tempi dell'introduzione della valvola c'erano ben pochi orologi in grado di resistere a oltre 50 atmosfere. Uno di questi era il SuperSeaWolf della Zodiac (e cloni) che adottava un sistema di sfogo dell'elio per mezzo di spscifiche tolleranze della guardnizione intorno al vetro.
Non ricordo altro, dunque potrebbe essere molto plausibile che sia stata un'invenzione Rolex.

Precisione:
il sistema a microstella non è di facile regolazione e non è per tutti i tecnici.
Un calibro attuale della Rolex, certificato COSC, ben regolato e manutenuto è perfettamente in grado di tenere una regolarità di marcia impressionante. Parlo tranquillamente di tre/cinque secondi al mese.
Sono ormai prestazioni ottenibili con un ETA nuovo ben messo di fascia media. Ma in più Rolex dà finiture e qualità a mio avviso superiori.

Nuovi prodotti.
Vederli sul catalogo sembrano davvero esteticamente "forti".
Io preferisco le produzioni vintage e ho sempre avuto prodotti degli anni '70 e '80. Costano pure meno.
D'altra perte giustamente Rolex si prepara ad affrontare nuovi mercati, di gusto diverso da quello classico occidentale.
Fa bene, ancora una volta, perchè, spocchia e presunzione infondata a parte, il centro del mondo non è forse mai stata l'Europa e questa realtà, triste ma inconfutabile, sta tornando a bussare alle nostre porte.

Non è alta orologeria?
Secondo me si e anche a prezzo popolare. Simili materiali e finiture vengono normalmente offerte a prezzi superiori. L'alta orologeria che intendi, si chiama alta gamma e costa molto di più.

Tecnologia:
Rolex, grazie al successo commerciale che ha, insieme a pochissimi altri produttori, continua a fare ricerca ed innovazione, ad utilizzare nuovi materiali e soluzioni tecniche.

L'acciaio 904 e il 316.
Io ho un vizio: non leggo mai le recenzioni e le pubblicità come se fossero oro colato.
Nel momento in cui mi si parla di due diversi acciai, sapendo di essere ignorante, sfoglio i manuali di metallurgia e di ingengeria di mio suocero e di mia cognata, ingengeri, e cerco di capirne le caratteristiche.
Chi farà altrettanto avrà una visione obiettiva e scientificamente fondata sulla questione.
Sono acciai che non sono stati inventati da Rolex e neanche brevettati o segretati: andate a scorrere un manuale di metallurgia e vedrete le ragioni di una scelta costosa ed esclusiva.
Siamo sempre sul punto: maggiore resistenza alla corrosiane salina, ma... se fai innovazione ti criticano, se non la fai... idem...

Cavallo di battaglia con un calibro altrui...
Il problema di Rolex, forse, è che ne ha fatti davvero tanti tanti di cavalli di battaglia e che ogni modello ha avuto un successo netto ed imperituro, salvo casi sporadici. Ed è questo che ha creato il mito.
Io di maison anche prestigiose e ipergalattiche che non hanno MAI usato calibri prodotti da altri o derivati da altri ne conosco pochissime... forse una, due, massimo tre. Dunque rischiamo di richiedere un pochino una caratteristica fuori dal mondo, se pretendiamo tutti calibri prodotti in huose... cosa che peraltro, Rolex attualmente fa.

Quadranti:
Qui si ricade nella mania pura e semplice... ho acquistato un Rolex a molto meno della sua valutazione perchè ha il quadrante che è stato sostituito, nel 2000, dalla casa madre, perchè aveva assunto un colore pessimo. Quelli che hanno mantenuto il quadrante virato, orignale, costano uno sproposito, ma sono davvero bruttini, a parer mio...
Bene ha fatto la Rolex a sostituirlo, bene ha fatto il precedente proprietario a cambiarlo, bene faccio io a pagarlo meno della metà perchè sembra nuovo... ma nel rivenderlo so che mi storcerebbero il naso, perchè dovrebbe essere con certe scritte e invece ne ha altre...
Chissene: me lo tengo fino alla sepoltura, sua o mia...





Torna a “Rolex/Tudor”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron